Welcoming Europe. Per un'Europa che accoglie


Decriminalizzare la solidarietà, creare passaggi sicuri per i rifugiati, proteggere le vittime di abusi. Se credi in Europa che accoglie sottoscrivi l'iniziativa dei cittadini europei. 

Legambiente, insieme a tanti altri, è tra i promotori di una iniziativa che ha come tema il cambiamento delle politiche europee sui migranti. Si chiama "Welcoming Europe, Per un Europa che accoglie”‎ e si pone l'obiettivo di raccogliere un milione di firme in almeno 7 Stati europei entro febbraio 2019. E' un ICE, ossia una iniziativa dei cittadini europei, uno strumento di democrazia partecipativa con cui si invita la Commissione europea a presentare un atto legislativo in materie di competenza Ue.  

Di fronte ai fallimenti e alle enormi difficoltà dei governi nazionali nella gestione dei flussi migratori, l'obiettivo di "Welcoming Europe, Per un Europa che accoglie”‎ è affermare la volontà di tanti cittadini che chiedono un'Europa che non volti le spalle al Mediterraneo e ai problemi di chi è costretto a scappare da guerre e territori pericolosi e invivibili. Con la raccolta firme si chiede alla Commissione europea di intervenire con urgenza su una materia fondamentale e delicata per il futuro dell’umanità.

Le richieste in particolare riguardano tre importanti questioni come la decriminalizzazione di qualsiasi intervento di solidarietà o aiuto dei migranti (L’Italia è ancora il paese dove esiste il reato di clandestinità), la creazione di corridoi umanitari e programmi di sponsorship rivolti ai rifugiati, e la protezione delle vittime di abusi, sfruttamento e violazioni dei diritti umani.  

Approfondimenti su welcomingeurope.it

 

Per un’Europa che accoglie, firma ora!

Roberto Vecchioni e Goran Bregović aderiscono a Welcoming Europe
>> articolo su la nuovaecologia.it

 

Temi:
Pubblicato il28 maggio 2018