Economia


“La scelta a cui siamo chiamati non è tra salvare l’ambiente o l’economia ma tra prosperità o declino”.
Così il presidente americano Obama ha presentato il 22 aprile 2009, data dell’Earth day, il piano energetico Usa. Il progetto prevede una sterzata verso le rinnovabili, con l’obiettivo di generare entro il 2030 il 20% del fabbisogno energetico attraverso l’eolico, creando in questo comparto 250mila posti di lavoro. Tra i capitoli c’è la creazione di una smart grid per distribuire l’energia da rinnovabili, la riqualificazione energetica degli edifici pubblici e il sostegno all’industria automobilistica ‘verde’. Insomma, la recessione ha ottenuto il risultato di sdoganare un’idea che sembrava appartenere ai soli ambientalisti: abbattere le emissioni, oltre che doveroso sotto il profilo etico, fa bene all’economia. Diversi Paesi hanno scelto di qualificare nella direzione dell’efficienza il proprio pacchetto di aiuti anticrisi. La percentuale d’incentivi destinati per esempio dalla Cina è del 37,7%. La Corea del Sud nei settori low carbon ha addirittura stanziato l’81% dei fondi. L’Ue sta al passo col 59%, mentre fra gli Stati membri è la Francia a guidare il gruppo con il 21%, in coda l’Italia ferma all’1%.

Ma bastano queste cifre per dire che l’economia mondiale si sta riconvertendo all’ecologia? L’asticella è stata sistemata da Nicolas Stern, l’economista inglese che ha quantificato il costo del global warming: se vogliamo salvare il Pianeta, ed evitare il tracollo delle economie, almeno il 20% della spesa pubblica mondiale deve finanziare il passaggio all’economia a basse emissioni. A rinnovabili e trasporti sostenibili deve andare il 4% del Pil mondiale. In cima alla lista degli interventi che garantiscono miglior tempistica, maggiori ricadute sociali e più posti di lavoro, c’è l’efficienza energetica negli edifici.

25 Gen 2019
Roma, 25 gennaio 2019 – A Ussita, in provincia di Macerata, le pecore di razza sopravvissana di Silvia Bonomi potranno avere di nuovo una stalla per passare i mesi invernali al riparo dal freddo e dalla neve. È questo il primo concreto risultato della campagna di crowdfunding Alleva la Speranza, lanciata da Legambiente ed Enel a...
23 Gen 2019
Davvero la chiusura del centro di accoglienza di Castelnuovo di Porto farà risparmiare agli italiani un milione di euro all’anno, per di più “non togliendo diritti a nessuno” come dichiarato dal ministro dell’Interno? È per questo, e per il bene del Paese, che stiamo sgomberando con l’esercito...
29 Nov 2018
Al via “Alleva la speranza”, la raccolta fondi promossa da Legambiente ed Enel per aiutare le aziende del Centro Italia a “coltivare” nuovi progetti di crescita dopo il sisma del 2016. Il progetto è stato presentato questa mattina dal presidente di Legambiente Stefano Ciafani e da Massimo Bruno, responsabile...
29 Nov 2018
“Di sicurezza in Italia c’è molto bisogno. Proprio per questo serve al nostro paese una legge del tutto diversa da quella approvata oggi alla Camera con voto di fiducia”. Così il presidente di Legambiente Stefano Ciafani sull’approvazione definitiva del decreto Salvini. Il testo trasforma ogni problema...
09 Ott 2018
La sfida del cambiamento passa per l’ambiente e non ci sono più scuse per rinviare investimenti capaci di rilanciare l'economia, l’occupazione e la crescita del Paese. Non c’è più tempo da perdere come ci ricordano anche i dai dati del report Ipcc sul riscaldamento globale, serve solo lo volontà e...
24 Set 2018
Galleria fotografica   L’Iniziativa dei Cittadini Europei “End the Cage Age” (Stop all’era delle gabbie) chiede la fine dell’uso di ogni tipo di gabbia per allevare animali a scopo alimentare, ed è sostenuta da una cordata di più di 100 associazioni in 24 paesi.   In Italia hanno aderito...
19 Set 2018
Si svolge presso la Fondazione Nitti a Maratea il XVII Corso EuroMediterraneo di giornalismo ambientale Laura Conti. All’iniziativa, che si tiene per il secondo anno consecutivo in Basilicata, partecipano venti giovani provenienti da tutta la penisola selezionati in una rosa di 230 richiedenti. Il corso, organizzato da Legambiente in...
05 Set 2018
  Si chiamano “terre rare” ma si utilizzano dappertutto. Negli schermi televisivi, negli smartphone, nelle batterie per auto ibride e anche nell’industria bellica. Sono indispensabili nell’era hi-tech. E costano tanto. Qualche esempio? Il disprosio si vende a 4.500 dollari al kg, l’ittrio a 8.000, il terbio a 18...
30 Lug 2018
Legambiente ritiene insufficienti le integrazioni al piano ambientale dell’Ilva presentate questa mattina al Ministero dello Sviluppo economico dal gruppo Arcelor Mittal, acquirente di tutti gli impianti Ilva attualmente in amministrazione straordinaria. Nonostante il giudizio dell’associazione sia positivo sull’introduzione di...
25 Giu 2018
Milano, 25 giugno 2018 - I fondi di caffè diventano “funghi prelibati”, “il torsolo sputato” si trasforma in combustibile per gli autobus. Non sono solo le immagini un po’ paradossali della nuova canzone di Elio e le Storie tese, ma la base del primo progetto infinito-musical-ambientalista del leggendario...
19 Giu 2018
Legambiente partecipa oggi al MISE, insieme ad altre associazioni e comitati di Taranto, a un incontro sull’Ilva con Luigi Di Maio, ministro dello sviluppo economico e ministro del lavoro e delle politiche sociali. Il tavolo sarà l’occasione per Legambiente per ribadire la propria posizione sul futuro dello stabilimento e...
01 Giu 2018
  Dopo oltre 80 giorni, parte l'esecutivo M5s-Lega guidato dal neo Presidente del Consiglio Conte e che avrà al suo fianco, nella squadra di governo, anche il comandante dei Carabinieri Forestali della Campania Sergio Costa neo ministro dell'ambiente. Legambiente augura al ministro Costa, compagno di battaglie nella lotta alle...
15 Feb 2018
  “Non sprechiamo questa campagna elettorale riducendola a un valzer di promesse, dove tutti promettono di abolire qualcosa, e a un dibattito chiuso fatto di scontri  tra schieramenti politici. Per rilanciare l’Italia, creare lavoro e rendere la nostra economia più competitiva servono idee e progetti di sviluppo e...
05 Gen 2018
Monossido di carbonio, formaldeide, anidride solforosa, idrocarburi policiclici, idrocarburi volatili, fenoli, particolato. Sono i veleni invisibili che abitano nelle nostre case, non proprio sicure se pensiamo alla qualità dell’aria. All’inquinamento indoor è dedicata la storia di copertina di Nuova Ecologia di gennaio,...
12 Dic 2017
Legambiente: “La società di oggi è sempre più culla effervescente di esperienze che partono dal basso, dove l’impegno ambientale e sociale si intrecciano con l’obiettivo di produrre cambiamento in una nuova dimensione comunitaria. La politica, non sia miope, guardi e incoraggi questo fermento che fa bene al...
04 Dic 2017
Non esiste Natale senza solidarietà. Quest’anno lo sguardo è rivolto alle popolazioni colpite dal sisma, che cercano di ripartire dal coraggio dei giovani imprenditori, dalla bellezza dei luoghi e dal senso di comunità. Con la storia di copertina di dicembre, “Regaliamoci futuro”, La Nuova Ecologia dà...
06 Nov 2017
    Sono oltre venti milioni gli italiani che vivono in edifici condominiali che per mancanza di manutenzione o per scarsa qualità nella progettazione, si presentano come strutture insicure, non perfettamente coibentate, con sistemi di riscaldamento e raffrescamento obsoleti, dove i residenti pagano bollette che possono arrivare...
06 Nov 2017
Quasi un miliardo di euro di investimenti in innovazione, riqualificazione ambientale e green jobs: tanto potrebbe produrre l’attuazione delle proposte di Legambiente per la legge di Stabilità 2018. In un documento che fa il conto dettagliato delle entrate e delle uscite per lo Stato, l’associazione propone, infatti, una serie...
27 Ott 2017
A un anno dagli eventi sismici del 26 e 30 ottobre 2016 nel Centro Italia, alla vigilia del secondo inverno, la ricostruzione delle scuole e la consegna delle soluzioni abitative d’emergenza sono in gravissimo ritardo. Solo una scuola è stata realizzata sulle 108 da ricostruire previste da due piani straordinari approvati dal...
25 Ott 2017
A 7 giorni dal via libera in seconda lettura al Senato al Ddl che dovrebbe disciplinare in maniera più organica lo strumento del whistleblowing in Italia, la piattaforma CambioPulito (cambiopulito.it), che ne rappresenta il primo esempio che coinvolge un’intera filiera di aziende private presenta il 1° Report di attività....