Ricerca contenuti


Risultati di ricerca per Dossier sui temi Turismo Responsabile, Mare

Dossier Texas Italia (luglio 2010)
L'estrazione di petrolio e l'ipoteca sul futuro del mare e del territorio italiano
Spiagge blindate (2008)
Le spiagge sono una delle risorse paesaggistiche, ma anche economiche e sociali, più importanti del nostro Paese. Abbiamo la bellezza di 7.375 chilometri di litorale, un patrimonio naturale inestimabile fatto di arenili, sistemi...
Mare Monstrum 2010
Le storie degli abusi perpetrati ai dammi del nostro mare
Marea Nera
Mappa del rischio derivante dal traffico e dalla movimentazione petrolifera in Italia. La Spezia 10/08/2010 scarica il dossier      
Mare Monstrum
  Il mare, che tutto nasconde e sottrae al controllo: bombe e rifiuti tossici, cemento abusivo e scarichi illegali, sversamenti di petrolio e bracconieri. E’ come se lungo le coste del nostro Paese, nei fondali dei nostri mari o qualche...
Dossier Mare Monstrum 2012
Un magnifico mare di…illegalità. Potrebbe essere questa la sintesi paradossale per racchiudere in uno slogan lo stato del mare italiano che ogni anno raccontiamo in questo dossier.Abbiamo spiagge e panorami mozzafiato che fanno invidia al mondo,...
Dossier Trivella Selvaggia
Non accenna a fermarsi la corsa al petrolio. Nei mari del Belpaese sono già attive 9 piattaforme di estrazione petrolifera ma, grazie ai colpi di spugna normativi dell’ultimo anno, a partire da quello previsto dal recente decreto Sviluppo promosso...
Uscire dal petrolio, stop alle trivelle nello Jonio
Oggi nel mar Ionio sono attive 10 richieste per la ricerca di petrolio per un totale di 5.041,23 kmq, che se sommati a quelli richiesti in tutt’Italia restituiscono una fotografia agghiacciante: sono infatti decine di migliaia i kmq di aree marine...
Salviamo le coste italiane
Oltre il 55%  delle aree costiere trasformate per sempre dal cemento. Record negativo di Lazio e Abruzzo che hanno perso il 63% di litorale.  Le coste italiane sono sotto la costante minaccia della speculazione edilizia che ne sta...