Carovana delle Alpi 2018


Accoglienza e integrazione insieme alla tutela ambientale e culturale dei territori al centro delle pratiche virtuose dell’arco Alpino premiate con le bandiere verdi di Legambiente

Alla sua diciottesima edizione Carovana delle Alpi, da maggio a novembre, attraverserà ancora una volta l’intero arco alpino per sollecitare i cittadini, le forze economiche, le istituzioni a rendersi protagoniste della sfida della qualità ambientale sulle montagne: dalle valli liguri a quelle Carniche.

L’obiettivo sarà quello di dare forza alle buone pratiche sostenendo l’economia circolare in tutte le sue forme, dall’utilizzo virtuoso delle risorse alla valorizzazione dei territori e dei prodotti locali. A sottolineare l’importanza delle aree montane nell’economia globale e nella mitigazione dei cambiamenti climatici ma anche per far conoscere gli ambienti naturali insieme ai piccoli borghi e alle loro culture.

Dibattiti, incontri, feste ed escursioni: saranno tanti i momenti di incontro e confronto cui darà vita la Carovana delle Alpi. Lungo l’intero arco alpino i circoli di Legambiente organizzeranno, in collaborazione con operatori turistici, amministrazioni e associazioni, tanti appuntamenti per parlare di Alpi e del loro futuro.

Ecco il dossier Carovana delle Alpi

 

Ogni anno Legambiente fotografa la situazione ambientale e culurale dei territori montani e assegna due riconoscimenti: "bandiere verdi", per le pratiche innovative e le esperienze di qualità ambientale e culturale dei territori montani;  "bandiere nere",  per le criticità e le lacerazioni del tessuto alpino.

Assegnati 15 riconoscimenti. La Lombardia la regione più virtuosa con cinque bandiere verdi, seguita dal Piemonte con quattro vessilli.Tra i premiati anche la famiglia Elster e Roberto De Prato. E poi i comuni di Bardonecchia e Oulx per l'accoglienza dei migranti nelle due aree alpine. Continuano però le aggressioni alla montagna: 6 le bandiere nere, una anche al ministero dell’interno francese per i respingimenti dei migranti sul valico alpino. comunicato stampa

 

scarica il dossier

 

 

 

Gli appuntamenti di carovana delle Alpi 2018

(in continuo aggiornamento)

 

Summit Carovana delle Alpi a Ornica (BG)

 

Iniziative in Val d'Aosta

 

Val Pellice, trekking  

 

Ornica, vacanza gioco nella natura

 

Val Nervi, Valle Argentina, Valle Arroscia: il valore della valle, incontri

 

Domenica 15 luglio 2018 in Vetta Sighignola: Polenta…musica e ambiente

 

Val Masino: escursioni guidate tra alcune delle montagne più belle delle Alpi
dal 28 luglio al 2 agosto 2018 

 

Pra Ecofest, 1-3 agosto Valpellice

 

Giovedì 9 agosto 2018, incontro: "Quale futuro per l'Alpe Devero?" Legambiente e il Comitato Tutela Devero vi invitano a una serata di riflessione sul futuro di Devero.

 

Giovedì 16 agosto 2018, Osais di Prato Carnico 
Festeggiamenti per assegnazione Bandiera Verde di Legambiente 
 
 

20/29 agosto 2018: campo di volontariato sui monti della Carnia 
Esperienza dedicata alle famiglie con figli tra i 4 e i 13 anni, in localitàb Lauco, 13 km da Tolmezzo. Tante le attività previste: manutenzione sentieri, escursioni, visita al Museo del Terremoto e al centro storico di Venzone, e ancora feste popolari e buon vino friulano per accompagnare gli assaggi di prodotti tipici. Per info contattare la sede nazionale di Legambiente tel. 06.86268323 

 

2 settembre, alla scoperta del Castello della Pietra - Vobbia (GE)

 

Escursioni nel bergamasco:
per informazioni Roberto Cremasco 333.3147401

venerdi 7 settembre 2018
ore 10.00 ritrovo a Bergamo, stazione delle Valli; 10.15 partenza con il pullman per Branzi con arrivo alle 12.20 (cambio a Piazza Brembana) – eventuali acquisti per due pranzi al sacco; 12.30 salita da Branzi (836 m) per il sentiero Ercole Pedretti (segnavia CAI 212) al rifugio Laghi Gemelli (1968 m, 3 h) – pranzo al sacco mentre si sale - prima intro di Pelliccioli
sistemazione al rifugio; visita al vecchio rifugio e alla cappellina; cena, canti, pernottamento.

sabato 8 settembre 
8.30 partenza dai Laghi Gemelli per il passo d'Aviasco (2889 m, 1 h 20'), discesa al lago d'Aviasco (2070 m, monumento a caduti partigiani), arrivo alla baita Lago Nero (1997 m, base partigiana 1 h 30'); pranzo al sacco; 
giro dei laghi (facoltativo 2 h); sistemazione al rifugio, cena, canti, pernottamento.

domenica 9 settembre
8.00 partenza dal rifugio Lago Nero per rifugio Alpe Corte (1415 m, 3 h) passando per la forcella Zulino (1759 m); pranzo al rifugio; discesa a Valcanale (40'), pulman e rientro a Bergamo.

 

 

Sabato13 ottobre, convegno 
Coltiviamo il nostro futuro: dall'agricoltura eroica allo sviluppo di un territorio

 

19 e 20 ottobre, incontri con il territorio

Il valore della valle. Val Nervia, valle Argentina, valle Arroscia 

 

24 novembre, una giornata di iniziative a Gaiola

 

1 dicembre, incontro pubblico 
 

 

Temi:
Pubblicato il09 luglio 2018