Dissesto idrogeologico, Italia fragile


Il problema della fragilità del nostro territorio e dell’esposizione al rischio di frane e alluvioni riguarda molte aree della Penisola. In ben 6.633comuni italiani sono presenti aree a rischio idrogeologico che comportano ogni anno un bilancio economico pesantissimo, intollerabile quando è pagato con la vita.

E' evidente l’assoluta necessità di maggiori investimenti in termini di prevenzione, attraverso cui affermare una nuova cultura dell’impiego del suolo che metta al primo posto la sicurezza della collettività e ponga fine da un lato a usi speculativi e abusivi del territorio, dall’altro al suo completo abbandono.

In un contesto in cui sono sempre più evidenti gli effetti dei cambiamenti climatici in atto, che comportano fenomeni meteorologici estremi caratterizzati da piogge intense concentrate in periodi di tempo sempre più brevi, la gestione irrazionale del territorio porta a conseguenze disastrose.

 

Approfondimenti

 

www.dissestoitalia.it
webdocumento sul rischio idrogeologico in Italia

 

Ecosistema Rischio
monitoraggio sulle attività comunali per la mitigazione del rischio idrogeologico

 

Prevenzione e mitigazione del rischio: le priorità per il governo del Paese
 

 

 

 

 

 

Temi:
Pubblicato il14 ottobre 2014