Goletta dei laghi 2018, bilancio finale


 Monitorati 20 arenili dei laghi Iseo, Maggiore, Como, Garda e Trasimeno dove sono stati trovati una media di 2,5 rifiuti ogni metro quadrato di spiaggia, il 75% è plastica

Il problema del marine litter, e in particolare l'invasione della plastica, non riguarda soltanto i mari e gli oceani, ma anche fiumi e laghi. E se per altri paesi gli studi su questi ambienti erano già stati condotti, per l’Italia la prima voce è stata quella della Goletta dei Laghi che tre anni fa, assieme ad Enea ha allargato il proprio fronte di indagine anche alle microplastiche, ossia le particelle di plastica con dimensione inferiore ai 5 millimetri, nelle acque interne. Quest’anno, sono state aggiunte ricerche sui rifiuti di grandi dimensioni e, come sul mare, il problema è presente anche sulle sponde lacustri.

Lo dimostra la prima indagine svolta da Legambiente, su protocollo Enea, che ha monitorato 20 arenili ubicati nei laghi Iseo, Maggiore, Como, Garda e Trasimeno dove sono stati trovati una media di 2,5 rifiuti ogni metro quadrato di spiaggia, per un totale di 2183 rifiuti censiti. Anche in questo caso plastica si conferma la regina indiscussa tra i materiali più trovati, con un percentuale del 75,5%. Rifiuti che possono frammentarsi così in milioni di particelle e provocare danni alla biodiversità: e, come dimostrano i dati già raccolti da Legambiente ed Enea, la cui indagine è proseguita anche quest’anno, i laghi non sono esenti dal problema delle microplastiche, un inquinamento di difficile quantificazione e impossibile da rimuovere totalmente. Leggi tutto>>

Segui il viaggio della Goletta dei laghi

 

Comunicati stampa>> 

 

I risultati del monitoraggio delle acque>>

 

Facebook >>

 

 

Da oltre 10 anni la Goletta dei laghi di Legambiente si occupa di individuare le principali criticità che minacciano i bacini lacustri italiani e i loro preziosi ecosistemi: scarichi non depurati e inquinanti, cementificazione delle coste, captazione delle acque e incuria stanno determinando un preoccupante impoverimento del patrimonio ambientale di questi territori. 

Lo scopo della Goletta dei laghi è quindi promuovere buone pratiche per la gestione sostenibile delle acque e per la tutela della biodiversità, che costituiscono la forza e la ricchezza di questi luoghi.

Itinerario

 

29 giugno - 3 luglio:lago di Garda (Benaco)

4 luglio - 6 luglio: lago d'Iseo (Sebino)

7 luglio - 9 luglio: lago di Como (Lario)

10 luglio - 13 luglio: lago Maggiore (Verbano)

13 luglio: lago di Lugano (Ceresio)

14 luglio - 16 luglio: lago di Cavazzo

19 luglio -  23 luglio: laghi Trasimeno e Piediluco

25 luglio - 29 luglio: laghi del Lazio

 

Con il contributo di: 

main partner 

partner 

 

media partner 

 

 

 

 
Temi:
Pubblicato il06 agosto 2018