Il 14 giugno c'è #Velolove


Prima festa nazionale dei ciclisti urbani, dal frequent biker all’utente occasionale: tanti eventi da pedalare alla portata di tutti e una manifestazione per città a 30kmh orari   

Niente scuse. Il 14 giugno tutti quelli che hanno una bici o vorranno farsela prestare per l’occasione hanno a disposizione un evento lento, gustoso, elegante, monumentale, divertente o performante che invoglia a pedalare. #VeloLove 2014, la prima festa nazionale dei ciclismi urbani che si svolge a Roma, si preannuncia infatti come il più poliedrico incontro di biciclettari metropolitani, forte dei tanti appuntamenti dedicati alle diverse sfaccettature di chi usa soprattutto le proprie gambe per muoversi. Si comincia la mattina a Villa Borghese con il Tweed Ride Picnic - bici vintage e abbigliamento stile belle époque - e si finisce la sera, sempre negli storici giardini romani, con la Urbe Criterium Race, una sfida underground internazionale per scattofisso senza freni riservata a esperti bike messenger e atleti che hanno familiarità con le bici da pista. Nel corso di #VeloLove, inoltre, si potrà ballare silenziosamente e fare uno spuntino con la Magnalonga by Night, ciclodegustazione di prodotti tipici, scattare con il Brompton Italian Championship (ironica corsa con bici pieghevoli tra pendolari intermodali), assistere a un torneo-esibizione di Cycle Polo, la variante sull’erba del Bike Polo, sport metropolitano che si pratica con cavalli meccanici a pedali.

 

L’appuntamento  clou è sicuramente la manifestazione 30 e lode organizzata da Rete Mobilità Nuova e #Salvaiciclisti con la collaborazione di tante altre realtà che si occupano di mobilità - da Legambiente ai Ciclonauti - che percorrerà le strade della Capitale per chiedere un nuovo limite di velocità all’interno dei centri abitati del nostro Paese, così come previsto dalla proposta di legge sulla mobilità nuova attualmente in discussione alla Camera.  La pedalata partirà nel primo pomeriggio da piazza del Popolo e attraverserà la città per poi confluire a Villa Borghese, chiamando a raccolta ciclisti e pedoni per sottolineare la necessità non solo dell’introduzione dei 30 orari sulle strade urbane (eccezion fatta per le principali arterie di scorrimento), ma anche per rimarcare la forte domanda popolare di azioni che favoriscano un nuovo stile di mobilità.

 

Tutti gli appuntamenti di #VeloLove

 

 

facebook 
twitter @VEL0Love
velolove.it

 

 

 

 

 

 

 

Temi:
Pubblicato il09 giugno 2014