“Io non rischio”, campagna nazionale per le buone pratiche di protezione civile


Cosa fare in caso di calamità naturale: 15 e 16 ottobre migliaia di volontari nelle piazze italiane per informare i cittadini 

Per il sesto anno consecutivo il volontariato di Protezione Civile, le istituzioni e il mondo della ricerca scientifica insieme per la campagna di comunicazione nazionale sui rischi naturali che interessano il nostro Paese. 

Il weekend del 15 e 16 ottobre 7.000 volontari e volontarie di protezione civile allestiranno punti informativi “Io non rischio” in circa 650 piazze distribuite su tutto il territorio nazionale per diffondere la cultura della prevenzione e sensibilizzare i propri concittadini sul rischio sismico, sul rischio alluvione e sul maremoto.

A poco meno di due mesi dal sisma che ha colpito il centro Italia il mondo del volontariato, che insieme al Servizio Nazionale della Protezione Civile è in prima linea nella gestione dell’emergenza, si farà portavoce delle buone pratiche di prevenzione dei rischi.

Maggiori informazioni e approfondimenti: www.iononrischio.it

Punti informativi Legambiente 
  • Legambiente Piemonte: Torino, piazza Castello
  • Legambiente circolo "Azzaruolo": Jesi (AN), piazza della Repubblica
  • Legambiente circolo "dei Peloritani": Messina, piazza S. Caterina Valverde (corso Garibaldi) 

 

 

 

 

Temi:
Pubblicato il13 ottobre 2016