"Le sfide ambientaliste per la nuova legislatura" le proposte green di Legambiente per il rilancio del Paese


Per creare lavoro e rendere la nostra economia più competitiva servono progetti di sviluppo che mettano al centro l’ambiente. L'appello di Legambiente ai candidati politici di tutti gli schieramenti 

E 'all'ambiente che sono legate le grandi questioni dell’attualità e del futuro del Paese: il clima, l’economia circolare, la rigenerazione e riqualificazione urbana, ma anche la messa in sicurezza del territorio, la tutela della biodiversità, la mobilità, la lotta all’abusivismo, il Mediterraneo e il ruolo dell’Italia come ponte tra l’Europa e il Mare Nostrum. 
 

Oggi l’ambiente non rappresenta, infatti, un limite allo sviluppo ma una grande opportunità per scommettere sul futuro, su nuovi posti di lavoro, per rendere più competitiva l’economia, ma anche per spingere l’innovazione e la ricerca e abbattere le disuguaglianze economiche, sociali e territoriali cresciute nella Penisola. Lo dimostrano le tante storie di green economy che si stanno moltiplicando nei territori e ne sono sempre più convinti i singoli cittadini che chiedono più qualità e riqualificazione ambientale.


Per questo Legambiente lancia le sue proposte green convinta che se si intervenisse sulla fiscalità con obiettivi ambientali, sugli sprechi e fermando le infrastrutture inutili, si avrebbero tutte le opportunità per un rilancio del Paese e con ricette attuabili al Sud, come nelle città e nelle aree interne. Comunicato stampa

Le proste green di Legambiente:

Le sfide ambientaliste per la nuova legislatura

 

 

 

 

 

Temi:
Pubblicato il06 febbraio 2018