Mobilità scolastica sostenibile


Idee, proposte e soluzioni per raggiungere la scuola evitando l'automobile, traffico, stress

Da settembre a giugno, tutte le mattine migliaia di studenti e genitori si muovono disordinatamente verso una medesima destinazione: la scuola. Nonostante l’86 per cento delle famiglie italiane abiti a meno di un quarto d’ora a piedi dagli istituti scolastici, sono almeno dieci milioni le persone che scelgono di percorrere il tragitto in automobile. Per questo motivo Legambiente ha promosso, il 15 ottobre scorso, un’iniziativa all’insegna della mobilità scolastica sostenibile: Vado a scuola con gli amici. In bus, a piedi, in bici

Un'occasione per istituti scolastici, amministrazioni, associazioni di genitori di ogni quartiere per inaugurare o per dare vita a nuovi progetti di pedibus e bicibus, veri e propri servizi autobus, su due piedi o due ruote, formati da un gruppo di bambini “passeggeri” e da adulti “autisti” e “controllori”. Due modi per aiutare i ragazzi ad acquisire uno stile di vita sostenibile, riappropriarsi del piacere di camminare o di pedalare, fare del sano movimento, conoscere il proprio quartiere e le regole della strada in tutta sicurezza. Ma anche un modo per ridurre le emissioni inquinanti soprattutto nelle città dove si registrano ancora livelli superiori ai limiti.

 

Proponete un percorso e un confronto sulla mobiltà sostenibile nelle vostre scuole. Legambiente vi aiuterà a capire come

 

Tutte le attività di Legambiente con le scuole su www.legambientescuolaformazione.it  

 

 

 

 

Temi:
Pubblicato il06 ottobre 2014