Napoli, salviamo il teatro Trianon: no alla vendita di identità e cultura


Chiediamo il vincolo di destinazione per il noto teatro della musica partenopea finito all'asta. Contribuisci con la tua firma a scongiurare la chiusura definitiva di un bene pubblico, riferimento per tutti gli appassionati della musica napoletana 

Lo storico teatro napoletano pubblico di Forcella, il Trianon, testimonianza di una tradizione teatrale antica e fortemente sentita fra la gente, sarà venduto all'asta. Cosa verrà dopo? Un supermercato, una sala giochi, una banca? Solo un’altra sconfitta! Per una città d’arte che vede chiudere cinema, librerie, piccoli negozi d’artigianato per far posto a megastore, patatinerie, fastfood.

Il vincolo di destinazione è quanto chiediamo con un appello, insieme ad associazioni culturali e ambientaliste, alle soprintendenze competenti per i beni architettonici, paesaggistici, storici, artistici ed etnoantropologici ed e ai beni archeologici.

Il vincolo è la prima misura attiva per scongiurare la chiusura definitiva del teatro a vantaggio di discutibili operazioni speculative e garantirne la fruibilità pubblica.

 

Firma anche tu l'appello su change.org
www.econapolis.org

Temi:
Pubblicato il30 giugno 2014