Premio Angelo Vassallo, vince Castel del Giudice


Salvaguardia dell'ambiente e coinvolgimento dei cittadini gli assi nella manica di una perfetta pratica virtuosa per lo sviluppo sostenibile dei territori

Nell’arco di 15 anni e grazie alla  proficua sinergia tra amministrazione comunale, mondo imprenditoriale e abitanti del piccolo borgo, il piccolo comune di Castel del Giudice ha realizzato una residenza assistenziale per anziani recuperando un antico edificio scolastico in disuso, una azienda agricola biologica creata recuperando terreni incolti e abbandonati, l’albergo diffuso Borgotufi, in via di ultimazione, costruito utilizzando stalle e fienili ormai inutilizzati nell’immediata periferia del borgo. Tutto ciò attivando risorse private e provvidenze regionali attraverso la programmazione regionale dei fondi comunitari, con la creazione di società partecipate dai cittadini e il coinvolgimento attivo delle associazioni territoriali.

Un progetto di sviluppo locale realizzato con interventi in ambiti differenti:  il “sistema Castel del Giudice” è stato, sin dall’inizio, totalmente orientato alla salvaguardia dell’ambiente e al coinvolgimento dei cittadini. 

Con questa motivazione, che nella nostra sintesi  non esprime tutta la complessità del progetto, Legambiente e Anci insieme al Comune di Pollica, Federparchi, Libera, Slowfood, Àvviso Pubblico e in collaborazione con Enel, hanno scelto di consegnare al piccolo comune di Castel del Giudice il premio Angelo Vassallo 2014, riconoscendo nell’esperienza del borgo molisano lo spirito creativo del sindaco cilentano ucciso nel settembre del 2010. 

Il Premio Angelo Vassallo riconosce ogni anno il sindaco della “bella politica”: per valorizzare quelle realtà amministrative che più di altre hanno saputo cogliere l’eredità del Sindaco cilentano ucciso nel settembre del 2010. Concorrono al premio i progetti realizzati per uno sviluppo locale sostenibile, attento alla valorizzazione e al rispetto dell'ambiente, all’insegna della trasparenza amministrativa.

 

 

 

 

 

 

Temi:
Pubblicato il10 luglio 2014