Riscaldamento: non superiamo i 20 gradi


Il freddo pungente è arrivato e la tentazione di alzare i termostati dei caloriferi per un po' di tepore in più può essere forte.

Vale la pena allora ricordarci che una legge nazionale fissa a 20 gradi la temperatura massima nelle case e negli uffici e che superare questa soglia non fa bene alla salute e neppure al nostro bilancio familiare.

Un grado in più sopra i 20 consentiti, per tutto l'inverno, fa schizzare i consumi e aumenta anche di 100-200 euro all'anno la spesa per il riscaldamento di una famiglia. Un maglione in più e l'accortezza di tenere sempre porte e finestre ben chiuse restano le misure anti-freddo più valide ed efficaci!

I consigli per la gestire sostenibile di caldaia e impainto autonomo su www.viviconstile.org

Temi:
Pubblicato il30 gennaio 2012