Specie aliene invasive, sai quali sono?


Partecipa all'indagine di Legambiente, il tuo contributo è importante!

Le specie aliene sono piante, animali e altri organismi introdotti dall'uomo, accidentalmente o volontariamente, al di fuori della loro area di origine. In Italia sono presenti più di 3000 specie aliene, introdotte spesso volontariamente, di cui oltre il 15% invasive, ovvero che causano impatti: rappresentano una delle principali cause di perdita di biodiversità con conseguenze sociali ed economiche aggravate dai cambiamenti climatici, l’inquinamento e, in generale, dal disturbo antropico. ​ 

Le specie aliene invasive possono causare l’estinzione di specie autoctone, alterare la composizione delle specie presenti in una certa area, portare alla degradazione totale degli habitat che occupano, o modificare le dinamiche di erosione del suolo, per citare alcuni esempi di effetti sull’ambiente. Possono inoltre avere notevoli impatti sanitari a causa della trasmissione di allergie o malattie sia all’uomo che alle altre specie animali e vegetali.  Numerosissimi sono anche gli esempi di effetti sulle attività produttive umane: dalle perdite economiche dirette per la distruzione dei raccolti o la perdita del bestiame a quelli indiretti causati dalla distruzione degli argini dei fiumi o dalla mancata navigazione dei corsi d’acqua.

La prevenzione è il primo passo per mitigare gli impatti delle specie aliene invasive nei nostri territori. 

Per questo Legambiente ti chiede una mano: partecipa all'indagine conoscitiva realizzata nell'ambito del progetto LIFE ASAP.

CLICCA QUI e compila il questionario, bastano pochi minuti. 

Aiuterai l'associazione a costruire una rete efficiente di informazione e sensibilizzazione.   

Il tuo contributo è importante.  Grazie!

 

 

Temi:
Pubblicato il16 giugno 2018