#ProtectWater


La direttiva europea che difende la salute del nostro patrimonio d'acqua è in pericolo. Partecipa alla consultazione pubblica per difenderla    

Tutti abbiamo bisogno di acqua per sopravvivere. Di acqua pulita. 
Per questo è necessario mantenere le nostre fonti d'acqua in salute. 

Fiumi e torrenti, laghi, zone umide e falde acquifere d'Europa sono protetti dalla Direttiva Acque. Ma le sue disposizioni non sono accettate da molti Paesi dell'Unione che vorrebbero rivederla e indebolirne l'efficacia. Dobbiamo impedire che questo accada! 

L'unica opportunità che abbiamo di far pesare il nostro parere è partecipare alla consultazione pubblica avviata dalla Commissione Europea.  

PARTECIPA! FAI SENTIRE LA TUA VOCE!
Abbiamo preparato le risposte alla consultazione pubblica sulla Direttiva Acque al meglio per assicurare che la legge sia tenuta al sicuro. Per inviarle alla Commissione europea ti chiediamo di compilare
I-Frame di seguito e cliccare su AGIRE ORA'. Esprimerai il tuo appoggio alla Direttiva Acque e ci aiuterai nella battaglia comune per difendere la salute dell'acqua. 

 

 

E se la birra avesse il sapore dell'acqua sporca? 

Il provocatorio scenario di un pub nel 2027. Guarda il video e condividilo

 

 

 

LA SITUAZIONE

 

Gli ecosistemi di acqua dolce sono i più minacciati sul pianeta e la situazione non è diversa in Europa dove il 60% delle acque non è in buono stato di salute a causa di uno scellerato sovra-sfruttamento della risorsa. La Direttiva Acqua ha invertito la rotta invitando gli stati dell'unione a porre rimedio e riportare a uno stato di salute accettabile  i propri corsi d'acqua entro il 2027. La scadenza all'inizio era stata fissata per il 2015, ma non è stata rispettata. Ora la questione non è cambiare la direttiva ma applicarla correttamente e pienamente in tutti gli Stati Membri. 

 

 

GRAZIE PER AVER ADERITO A #PROTECTWATER

 

La Campagna #ProtectWater è stata lanciata da 100 ong europee e nel nostro Paese dalla Coalizione “Living Rivers” Italia cui hanno aderito 19 tra enti e associazioni: AIPIN, APR, ARCI, Associazione Watergrabbing, Catap, Cirg, Federazioone Pro natura, FIPSAS, INU, Italia Nostra, Kyoto Club, Legambiente, Lipu, Siep, Sigea, Spinning Club Italia, Slow Food, Tci e Wwf.

 
Temi:
Pubblicato il10 gennaio 2019