Ius soli: “Riforma urgente e necessaria, passo di civiltà per la nostra politica”


#CittadinanzaOra, mobilitazione sullo ius soli oggi a Roma nella Giornata Internazionale delle Nazioni unite per i diritti dell’infanzia.  

“Chiediamo l’approvazione immediata della legge sulla cittadinanza, con l’introduzione dello ius soli e dello ius cultura accanto alla ius sanguinis. La riforma è urgente e necessaria. Perché è assurdo pensare che persone che, da anni, studiano, lavorano, consumano, vivono in Italia non possano avere i nostri stessi diritti; è assurdo negare la realtà e non volere riconoscere che i ragazzi stranieri cresciuti in Italia sono diventati italiani. Ci sono 800mila persone che aspettano: riconoscere loro la cittadinanza è un passo di civiltà”.

Così la presidente di Legambiente Rossella Muroni, sull’adesione dell’associazione alla mobilitazione organizzata oggi, nella Giornata Internazionale delle Nazioni unite per i diritti dell’infanzia, da L’Italia sono anch’io e Italiani senza cittadinanza per ribadire ancora una volta l’urgenza della riforma e chiedere che si arrivi entro novembre, alla sua approvazione definitiva.

“Una politica lungimirante - sottolinea Rossella Muroni - deve capire che riconoscere loro la cittadinanza è una ricchezza e una garanzia di crescita per il Paese: perché non può esserci crescita reale senza coesione sociale e integrazione, senza giustizia e difesa dei diritti, che sono il pilastro della nostra sopravvivenza nel mondo della globalizzazione e devono essere un punto chiave della nostra politica”.

 

 

L’ufficio stampa Legambiente 06 86268399 - 353

Temi:
Pubblicato il20 novembre 2017