L'A BI CI 2018


2° Rapporto Legambici sull'economia della Bici in Italia. Pedalare genera valore ma circoscritto ad alcune regioni. Nel rapporto il calcolo delle potenzialità economiche di un diverso stile di mobilità nei centri urbani  

Crescono città bike friendly e una sempre maggiore attenzione alla ciclomobilità anche in Italia, smentendo la sensazione diffusa che il nostro Paese sia condannato ad arrancare in coda al gruppo delle nazioni dalle evidenti virtù pedalatorie urbane e cicloturistiche. 

Purtroppo eccellenze e buone pratiche non sono frequenti e diffuse in maniera omogenea, ma concentrate in alcuni Comuni e in una circoscritta area geografica. 

Con L’A Bi Ci - 2° Rapporto Legambici sull’economia della bici in Italia - Legambiente - in collaborazione con VeloLove e GRAB+ - ha focalizzato l’attenzione sia sull’elevato valore che già oggi la mobilità ciclistica è capace di generare in alcune Regioni e contestualmente esplorato le potenzialità economiche future (un futuro a portata di mano se i decisori pubblici investissero con responsabilità e qualità in questo settore) di un diverso stile di mobilità nei centri urbani.

SCARICA IL RAPPORTO L'A BI CI

 

Temi:
Pubblicato il13 ottobre 2018