#dismettiamole, la battaglia di Legambiente per lo smaltimento delle piattaforme petrolifere continua


La battaglia di Legambiente per lo smaltimento delle piattaforme petrolifere. Aggiornato ad agosto 2017

A poco più di un anno dal referendum sulle “trivelle” dell’aprile 2016, che ha visto una straordinaria mobilitazione dal basso che ha portato oltre 15 milioni di italiani al voto – nonostante le difficoltà ai seggi, la disinformazione e gli inviti all’astensione – il dibattito sullo sviluppo
sostenibile nel nostro Paese per combattere i cambiamenti climatici e far crescere le energie pulite, rimane una questione centrale per i cittadini e trasversale agli schieramenti politici.
Il mancato raggiungimento del quorum lo scorso 17 aprile non ha salvato le fonti fossili da un destino oramai segnato che - nonostante le politiche del governo continuino a incentivare l’uso dei combustibili fossili fornendo quasi quattro volte più fondi pubblici a questo settore che alle energie rinnovabili - non fermerà il cambiamento del modello energetico del nostro Paese che sta già mettendo le fonti fossili al bando scegliendo un altro scenario più conveniente, pulito e democratico.

 

dossier #dismettiamole

Temi:
Pubblicato il07 agosto 2017