Eichetta Furbetta, ultimo round


Terzo e ultimo round del progetto MarketWatch di Legambiente e Movimento Difesa del Cittadino co-finanziato dalla Commissione Europea per verificare la corretta applicazione delle etichette energetiche in Italia    

Su 4637 prodotti controllati tra negozi fisici (2704) e negozi online (1933), il 57% è risultato etichettato correttamente: l'81% nei negozi fisici e solo il 23% nei negozi online (un divario già rilevato in occasione della visita precedente nel 2014). Quasi un prodotto su due (43%) risulta, quindi, venduto senza etichetta o con l’etichetta scorretta: un dato alto ma migliore rispetto allo scorso anno in cui le etichette scorrette o assenti riguardavano un prodotto su 3. Leggi tutto

 

Legambiente in collaborazione con Movimento Difesa del Cittadino ha verificato la corretta applicazione delle etichette energetiche in Italia su frigoriferi, congelatori, cantinette per vino, televisori, lavatrici, lavastoviglie, lampadine, condizionatori, forni elettrici ed a gas, asciugatrici, lavasciuga, aspirapolveri, ed anche cappe aspiranti, che da quest'anno hanno la loro etichetta.

Etichetta Furbetta
scarica il rapporto

 

Temi:
Pubblicato il17 novembre 2015