Foggia, Legambiente al corteo per dire NO al capolarato


Per ricordare le vittime dei tragici incidenti dei giorni scorsi, per dire basta al caporalato e all'illegalità, per un'agricoltura etica, giusta, onesta.

Per questo Legambiente ha partecipato mercoledì 8 agostoa Foggia alla marcia indetta da Flai Cgil, Arci, Libera, Terra!, Consulta sull’immigrazione di Foggia e Cerignola, Casa Sankara, Intersos, Amici dei Migranti e tante altre  associazioni.

Chi continua a schiavizzare i braccianti, per lo più stranieri, impiegati nelle campagne di raccolta deve essere punito e per farlo è necessario che le istituzioni si assumano finalmente la responsabilità di applicare la legge contro il caporalato. Comunicato stampa

 

 

Temi:
Pubblicato il09 agosto 2018