Mozione per lo sviluppo del fotovoltaico


Oltre un milione di tonnellate di Co2 risparmiate in un anno grazie alla crescita del solare fotovoltaico. Lo sviluppo delle rinnovabili è l'arma che fermerà i mutamenti climatici e il nucleare.

La rivoluzione energetica appare oggi concretamente possibile. Uscire dalle fonti fossile per costruire una società “low carbon” è la sfida dei prossimi anni. Tanto che autorevoli soggetti (il rapporto McKinsey, l’Agenzia federale tedesca) sostengono che l’obiettivo di raggiungere il 100% di energia elettrica prodotta da rinnovabili in Europa al 2050 è praticabile e raggiungibile. Avverrà grazie allo sviluppo delle energie rinnovabili, pulite  e sicure. Il loro impiego è indispensabile nella lotta ai mutamenti climatici, la principale emergenza ambientale del Pianeta con sempre più drammatiche conseguenze umanitarie e sociali.

Con una mozione approvata all’unanimità nel corso della riunione del direttivo del 18 settembre 2010, Legambiente si impegna a sviluppare il solare fotovoltaico.

Siamo convinti che la crescita del solare fotovoltaico sia una prospettiva di fondamentale importanza per ridisegnare il modello energetico in Italia e nel mondo. Per questo, come già abbiamo fatto per l'eolico, ribadiamo una netta posizione a favore del solare fotovoltaico contro una campagna mediatica che fa comodo solo agli interessi forti che spingono il nucleare e il carbone e che continuano a rinviare qualsiasi politica di risparmio e riduzione delle fonti fossili.

Files
Temi:
Pubblicato il11 novembre 2010