Pendolaria 2013, le iniziative


Il 17 dicembre mobilitazione nazionale per chiedere un servizio ferroviario più decoroso. Iniziative in Campania, Emilia Romagna, Sicilia, Piemonte, Toscana, Lazio

Dito puntato contro i continui disagi che i viaggiatori sono costretti a subire ammassati come sardine in treni sporchi, fra continui ritardi

Campania, incontro con i pendolari della Cumana a Montesanto (la Cumana è una ferrovia suburbana che collega la città di Napoli con la costa Flegrea fino a giungere a Torregaveta, nel comune di Bacoli) rivendichiamo con loro diritti sacrosanti: treni puntuali e puliti. Volantinaggio a bordo del treno

Emilia Romagna,flash mob insieme ai comitati di pendolari e altre associazioni a bordo della linea Modena-Sassuolo  

Lazio, per raccontare l'odissea quotidiana dei pendolari di questa regione organizziamo il Trofeo Caronte, quale sarà la tratta ad aggiudicarsi il trofeo per il peggior viaggio? Presentazione del Rapporto pendolaria 2013. Tutto si svolgerà a Roma-Termini

Piemonte, blitz a Cuneo per manifestare contro i disagi della linea Cuneo-Nizza

Sicilia, 12 sindaci della provincia di Ragusa, solidali con i loro cittadini, viaggeranno sulla linea Siracusa - Ragusa - Gela e sottoscriveranno il Manifesto per i Pendolari proposto da Legambiente. Convegno sul pendolarismo a Donnafugata

Toscana, Firenze, stazione Santa Maria Novella, flashmob e conferenza stampa per presentare il Rapporto Pendolaia 2013.  In contemporanea, a Pistoia, conferenza stampa sulle criticità della linea ferroviaria Porrettana

Veneto, Verona stazione Porta Nuova, blitz e conferenza stampa di presentazione del Rapporto Pendolaria 2013


<<torna a Pendolaria 2013

Temi:
Pubblicato il16 dicembre 2013