Patrimonio immateriale


Nel 2003 la Conferenza generale dell’Unesco ha approvato la Convenzione per la salvaguardia del patrimonio culturale immateriale, che in questo modo è definito nell’art. 2: “pratiche, rappresentazioni, espressioni, conoscenze e saperi – così come strumenti, oggetti, manufatti e spazi culturali associati ad essi – che le comunità, i gruppi e in alcuni casi gli individui riconoscono come facenti parte del loro patrimonio culturale. Tale patrimonio culturale intangibile, trasmesso di generazione in generazione, è costantemente ricreato dalle comunità e dai gruppi interessati in conformità al loro ambiente, alla loro interazione con la natura e alla loro storia, e fornisce loro un senso di identità e continuità, promuovendo così il rispetto per la diversità culturale e la creatività umana”.

Un riconoscimento che implica la considerazione di una questione che non poteva restare insoluta: la lacuna nel sistema giuridico della protezione del patrimonio culturale mondiale, che fino ad allora aveva preso in considerazione il solo patrimonio materiale. L’Italia ha concluso l’iter di ratifica della Convenzione nel 2007. Oggi sono due le espressioni della nostra tradizione culturale nella lista: i Pupi siciliani e il Canto a tenores sardo.

Un ulteriore traguardo si è raggiunto nel 2005, con l’approvazione, ancora in sede Unesco, della Convenzione sulla protezione e promozione delle diversità culturali. Dopo secoli di pregiudizi vi è stato in sostanza il riconoscimento dei patrimoni culturali altri da quelli della Civilisation occidentale.

25 Gen 2019
Roma, 25 gennaio 2019 – A Ussita, in provincia di Macerata, le pecore di razza sopravvissana di Silvia Bonomi potranno avere di nuovo una stalla per passare i mesi invernali al riparo dal freddo e dalla neve. È questo il primo concreto risultato della campagna di crowdfunding Alleva la Speranza, lanciata da Legambiente ed Enel a...
29 Nov 2018
Al via “Alleva la speranza”, la raccolta fondi promossa da Legambiente ed Enel per aiutare le aziende del Centro Italia a “coltivare” nuovi progetti di crescita dopo il sisma del 2016. Il progetto è stato presentato questa mattina dal presidente di Legambiente Stefano Ciafani e da Massimo Bruno, responsabile...
27 Ott 2017
A un anno dagli eventi sismici del 26 e 30 ottobre 2016 nel Centro Italia, alla vigilia del secondo inverno, la ricostruzione delle scuole e la consegna delle soluzioni abitative d’emergenza sono in gravissimo ritardo. Solo una scuola è stata realizzata sulle 108 da ricostruire previste da due piani straordinari approvati dal...
28 Set 2017
“Finalmente i borghi italiani hanno gli strumenti per concorrere a creare un ‘sistema Italia’ capace di migliorare la qualità della vita dei cittadini e di generare competitività”. La presidente di Legambiente Rossella Muroni commenta così l’approvazione definitiva al Senato della legge per la...
07 Ago 2017
  Oltre 70mila scosse con una media di 240 scosse al giorno. Quattro regioni (Abruzzo, Umbria, Marche e Lazio) e 140 comuni colpiti dal sisma che dal 24 agosto ha fatto tremare a più riprese il Centro Italia, lasciando dietro di sé distruzione, morte, macerie, danni ingenti al patrimonio urbanistico e a quello storico artistico...
24 Mag 2017
Dal 2 al 4 giugno, non a caso durante la Festa della Repubblica, si festeggiano i piccoli comuni con Voler bene all’Italia, l’iniziativa per valorizzare l’Italia dei borghi promossa da Legambiente insieme a un vasto comitato, con il patrocinio del ministero per i Beni e le Attività culturali e il Turismo, del ...
06 Lug 2016
Quattro week-end di attività nei parchi nazionali dell’Appennino centrale, tutte dedicate al camoscio che vive in queste montagne, una specie autoctona unica al mondo. Dal prossimo fine settimana, il secondo di luglio, prende il via La Carovana del camoscio appenninico, la nuova campagna di Legambiente dedicata alla valorizzazione...
01 Giu 2016
Un’Italia piccola ma dall’anima profonda che va dalle Alpi agli Appennini per arrivare alle isole minori: è l’Italia dei 5.627 piccoli comuni al di sotto di 5.000 abitanti, pari al 69,9% del totale dei comuni del Belpaese (8.047). Di questi sono 2.430 quelli che soffrono un forte disagio demografico ed economico, piccoli...
08 Apr 2014
«L’Italia che resiste è quella che si sforza di non perdere il senso di appartenenza e l’orgoglio per questo Paese di grande e sterminata bellezza». Francesco De Gregori   La bellezza è la principale caratteristica che il mondo riconosce all’Italia. La nostra dote, la nostra ricchezza....
12 Lug 2013
“Gli antichi binari ferroviari abbandonati, se restaurati e valorizzati nel rispetto del paesaggio, possono essere un utile supporto al turismo sostenibile, alla mobilità dolce e alla creazione di nuove opportunità di lavoro legate al recupero e alla salvaguardia del territorio. Con i dovuti investimenti economici e tecnologici, molte di queste...
02 Giu 2013
Non solo festa della Repubblica. Si celebra oggi anche Voler Bene all’Italia, la giornata nazionale dei piccoli comuni promossa da Legambiente insieme a un vasto comitato di associazioni e realtà territoriali e realizzata con l’adesione del presidente della Repubblica.   Proprio il 2 giugno è sembrata infatti la...
31 Mag 2013
Fivizzano, Frigento, Ligonchio, Castel Sant’Elia, Pedaso, San Cassiano di Lecce, Tramutola e poi Santa Ninfa, Cerro al Volturno, Carrosio, Opi e Berchidda e ancora tanti, tantissimi piccoli comuni. Sono questi i luoghi dove dopodomani, domenica 2 giugno, si festeggerà la Piccola Grande Italia, con una giornata speciale dedicata non...
29 Mag 2013
Voler Bene all’Italia, la giornata nazionale dei piccoli comuni, organizzata da Legambiente insieme a un vasto comitato promotore che tiene insieme oltre 50 sigle di realtà territoriali e con l’adesione del presidente della Repubblica, compie 10 anni e si festeggia il 2 giugno. Proprio in concomitanza con la festa della...
13 Mag 2013
Il 2 giugno la Festa della Repubblica sarà anche quella dei borghi italiani. Per la decima edizione di Voler Bene all’Italia, la giornata nazionale dei piccoli comuni organizzata da Legambiente insieme a un vasto comitato promotore che tiene insieme oltre 50 sigle di realtà territoriali, è stata scelta, infatti, questa...