Fonti Fossili


Per fermare i cambiamenti climatici bisogna gradualmente eliminare l'utilizzo di fonti fossili per produrre energia. La combustione di petrolio, carbone, gas è infatti la causa principale della crescita delle emissioni di gas serra. Malgrado questa evidenza ancora in molti Paesi - tra cui l'Italia – si continua a investire in vecchie e nuove infrastrutture e centrali climalteranti, scandalosamente foraggiate da sussidi pubblici, quando le fonti rinnovabili rappresentano ormai una concreta e sempre più conveniente alternativa.
Legambiente si batte per fermare l'estrazione di fonti fossili nel Mediterraneo e nel territorio italiano, per chiudere le centrali a carbone a partire da quelle più inquinanti, per cancellare ogni forma di sussidio alle fonti fossili e ripensare la fiscalità per promuovere innovazione, risparmio energetico, recupero e riciclo dei materiali.

 

 

 

 

 

 

08 Gen 2019
“Dal Governo di M5S e Lega nei prossimi mesi ci aspettiamo 5 atti concreti: il divieto di nuove trivellazioni in mare e a terra; il taglio dei 16 miliardi di euro di sussidi annuali alle fonti fossili; la legge che vieta l’uso dell’airgun per le prospezioni; un piano energetico nazionale per il clima e l’energia ambizioso...
13 Dic 2018
Arriva il pacco dono di Legambiente al Governo: 35mila firme di cittadini italiani che chiedono di fermare l’utilizzo delle fonti fossili e contribuire così alla lotta ai cambiamenti climatici. Una consegna simbolica da parte del Babbo Natale di Legambiente per spingere il Governo – alla vigilia della chiusura della...
26 Lug 2018
                    In tutto il mondo la corsa all’oro nero, ma anche al carbone e al gas naturale, continua senza sosta a discapito dell’ambiente. Dalle coste dell’Algarve in Portogallo e quelle dell'Alaska nel circolo polare...
12 Apr 2018
  “Il carbone fa male al clima, all’ambiente e alla salute dei cittadini come è emerso oggi con il rinvio a giudizio per la Tirreno Power di Vado Ligure – dichiara Stefano Ciafani, Presidente nazionale di Legambiente – Ora si acceleri l’uscita effettiva dal carbone entro il 2025 come stabilito dalla Sen....
13 Mar 2018
  “E’  ora di avere il coraggio di dire basta a questa dannosa corsa al petrolio e all’utilizzo dell’airgun per la ricerca di idrocarburi – dichiara Giorgio Zampetti, responsabile scientifico di Legambiente - È assurdo quando deciso dal Consiglio di Stato che, nel bocciare i due ricorsi presentati in...
29 Nov 2017
  “L’emendamento al ddl Bilancio 2018 approvato nella notte, e che prevede l’esenzione dell’Imu per rigassificatori e piattaforme petrolifere, rappresenta l’ennesimo regalo alle compagnie petrolifere, a partire da Eni e Edison, e a chi punta su petrolio o fonti inquinanti.  Un regalo che si somma ai...
28 Set 2017
    Nonostante l’impegno ad eliminare i sussidi alle fonti fossili entro il 2020 e a sopprimere quelli legati all’estrazione del carbone entro il 2018, i Paesi dell’Unione Europea continuano a sovvenzionare petrolio, gas e carbone alimentando i cambiamenti climatici. Tra il 2014 e il 2016 11 Stati dell’Ue l...
11 Lug 2017
  Al via oggi la petizione #MIGLIAIADIVITE, capifila WWF Italia, Greenpeace Italia e Legambiente, per chiedere a gran voce al Governo italiano una chiusura definitiva di tutte le centrali a carbone entro il 2025. In questi giorni, infatti, si sta definendo la strategia energetica dell’Italia (SEN), anche se in realtà su un arco...
05 Lug 2017
    Nonostante gli Accordi sul clima di Parigi e gli impegni presi per contrastare i cambiamenti climatici, i Paesi del G20 continuano ad incentivare l’uso dei combustibili fossili fornendo quasi quattro volte più fondi pubblici a questo settore che alle energie rinnovabili. Tra il 2013 e il 2015, secondo i dati diffusi...
26 Mag 2017
La Camera dei deputati, durante la discussione in Aula alla proposta di legge 4144 che modifica la legge quadro sulle aree protette 394/91, ha approvato un emendamento che permetterà all'ENI e alla Total-Erg di continuare le attività di estrazione di petrolio in Val d'Agri sine die e senza nessuna possibilità per il...
30 Nov 2016
  “Le proposte della Commissione Ue, presentate oggi con il cosiddetto Pacchetto di inverno, non consentono all’Europa di accelerare la transizione verso un sistema energetico libero da fossili entro il 2050 e sono in piena contraddizione con gli impegni assunti a Parigi e ribaditi solo pochi giorni fa a Marrakech. Per poter...
16 Nov 2016
Nessun paese si attesta in una delle prime tre posizioni della classifica perché, anche quest’anno, nessuno dei paesi ha raggiunto la performance necessaria per contrastare in maniera efficace i cambiamenti climatici in corso e contribuire a mantenere le emissioni globali ben al di sotto della soglia critica dei 2°C e tantomeno di...
19 Ott 2016
  La corsa all'oro nero nei mari italiani continua senza sosta: nuovi pozzi, dentro e fuori le aree vincolate, e nuove attività di ricerca, estrazione e prospezione continuano a mettere a rischio il mar Adriatico, Ionio, il Canale di Sicilia e il mar di Sardegna. A conferma di ciò è arrivato il via libera del...
17 Set 2016
  “No al rischio petrolifero in Adriatico. Sì ad un’azione politica comune da parte di tutti i Paesi costieri per garantire al mar Adriatico un futuro fossil free”. È questo il messaggio che Goletta Verde NO OIL ha lanciato oggi da Valona, in Albania, in occasione della tappa conclusiva del suo viaggio in...
15 Set 2016
"In Croazia, dove il precedente governo ha introdotto una moratoria generale delle prospezioni petrolifere in mare, la concreta prospettiva dell'apertura di una fase di ricerca tramite il metodo dell'Airgun in Italia, allarma le istituzioni perché minaccia la biodiversità ed il turismo anche di qua dell'Adriatico". È questo quanto emerge dai primi...
09 Set 2016
Goletta Verde NO OIL è pronta per una edizione tutta speciale nell’Adriatico. Dal 12 al 17 settembre 2016 l’imbarcazione di Legambiente farà tappa in Croazia, Montenegro e Albania, per ribadire l'impegno comune della società civile dei paesi che si affacciano sull'Adriatico contro il petrolio e le trivellazioni in mare. La campagna si svolge nell'...
26 Apr 2016
“Oggi le fonti fossili ci presentano il conto, rendendo evidenti i limiti sanitari, ambientali, economici e sociali del loro utilizzo - dichiara Rossella Muroni, presidente nazionale di Legambiente - L’incidente avvenuto alla raffineria Iplom di Busalla, vicino Genova, non va sottovalutato, anzi dimostra quanto sia necessario ed...
17 Apr 2016
  “Il quorum non è stato raggiunto ma di due cose siamo certi. La prima è che la proroga senza limiti delle concessioni per l’estrazione di petrolio e gas rimane una colossale ingiustizia, in contrasto con le regole del diritto UE sulla libera concorrenza. La seconda, è che non sarà certamente il...
09 Apr 2016
Mille piazze, un mare di Sì: per tutto il week end sono moltissime le iniziative in tutta Italia a favore del Sì per il referendum del 17 aprile sulle trivellazioni. In Abruzzo, Marche e Puglia dall’8 all’11 aprile, partecipa alla mobilitazione anche una delegazione della piattaforma One Adriatic - che riunisce le...
08 Apr 2016
  Il settore delle estrazioni di petrolio e gas è in assoluto tra i più a rischio corruzione, con un tasso del 25% di corruzione percepita (dato Trasparency). Petrolio, gas e risorse minerarie costituiscono tuttora i settori a maggior rischio corruzione del mondo (dati Ong Global Witness). In un campione di 427 casi di...